Monday, October 27, 2008

DEFINIZIONE DI PARADISO: ABILMENTE - VICENZA

Titolo copiato pari-pari da un commento di Susy!
Oggi il post sugli avanzamenti della settimana lascia il posto alle impressioni di Alice nel paese delle meraviglie, ovvero Viviana nel paese di Abilmente – Vicenza

Giovedì, di buon mattino Viviana, incontra le amiche, Susy, Gaya e Alessandra ed assieme a loro e ad altre due favolose compagne di viaggio, parte col macchinun di Susy alla volta di Vicenza.

Entrare in fiera ad Abilmente significa essere catapultate in un mondo fatto di colori; un mondo in cui il bianco e nero sono banditi e tutto è finalizzato, alla bellezza, all’arte, al divertimento e al piacere.

Entrare ad Abilmente significa passare ore ad esclamare: ohhhh!! ahhhh!! guarda questo!! guarda quello!! La parola "bellissimo" è sicuramente quella più inflazionata, ma anche "incredibile" si difende bene.

Non si sa dove guardare, tocca fare le file per vedere bene le cose e si passa il tempo a sfiorare stoffe immaginando cosa potrebbero diventare ed ovunque ti giri ti passano accanto frotte di donne con borse, borsette, valigie e trolley personalizzati. Ogni tanto si "inciampa" in stupefacenti quilt giganti o in geniali quadri di stoffa, in ricami favolosi, in alberi decorati con enormi ed un po’ inquietanti cuori rosa a quadretti; qua e là poi ci sono gruppetti di donne intente a cucire o a ricamare o a dipingere e tutte, TUTTE sorridono!
Perché è questo il loro segreto: SANNO di essere in grado di creare bellezza ed armonia in questo pazzo mondo e scusate se è poco!

E naturalmente ho fatto i miei bei danni al portamonete e posso non vantarmene?

Kit vari di Asola e Bottone e di Un mondo di fantasia, che leggendoli mi danno da pensare che io in realtà l’italiano lo leggo, ma non lo capisco…
ESEMPIO:
Doppiare un pezzo con imbottitura eseguendo un punto zig zag attorno….
OPPURE:
Ora, dritto contro dritto, cucire l’interno all’esterno, lasciando l’apertura…
MA PERCHE’, PERCHE’ SONO COSI’ NEGATA???? Gaya, Susy e Alessandra, HELP!!!

Pacconata di stoffette di Filomania, che fra parentesi ho scoperto che è un franchising… ed è tutto il weekend che mi balena nella testa l’idea pazzesca di trovarmi un paio di socie, di fare ciao, ciao al municipio e buttarmi…

3 appendini per i banner, (uno specifico per il Sal Parolin) + una stoffina lavanda che cerca un bel ricamino primaverile che sia la morte sua.

2 strofinacci che attendono 3 applique natalizi che visti lì in fiera erano un sogno, speriamo ben!

1 pacchetto di Angelina, una specie di ovatta sbrilluccicosa, che diventa tessuto quando viene stirata (io non sapevo nemmeno che esistesse una cosa del genere!)

1 pannello per Halloween, che ora che lo cucio passeranno anni…

2 charms "Hand made with love" da appiccicare ai ricami che regalerò, perchè tutto quello che ricamiamo o cuciamo è un pezzetto di noi e perchè non sottolinearlo?

E non è neanche la metà di tutto quello che avrei voluto comperare.

L’indimenticabile giornata è terminata con un corso di Country Painting che ho fatto assieme a Susy, ma questa nuova esperienza richiede un post a parte!

A domani con foto dei miei lavoretti pitturosi; per ora un grazie speciale alle mie preziose amiche e compagne di viaggio!

Labels:

4 Comments:

At 12:29 PM, Anonymous Susy said...

Uh uh aspetto trepidante il post sul corso di country painting cara compagna di avventure.....o sventure?????

 
At 2:12 PM, Blogger aless.erre said...

Ce la puoi fare!!! Le spiegazioni dei kit devono essere.....interpretate....tipo quando leggi le indicazioni Ikea....devi focalizzare l'obiettivo con la mente, respirare profondamente e poi....incrociare le dita e al massimo...potrai dire che e' arte pura, l'arte non va capita...solo aprezzata!!!!
Hihihihihi.

 
At 1:58 AM, Blogger elencec said...

tutto questo post, giusto per far morire di invidia quelle poverette che Abilmente lo vedono solo sui post dei blog,
vero??????
una a caso, la sottoscritta,
sighhhhhh

 
At 1:08 PM, Blogger Viviana said...

Aha! proprio come pensavo, si leggono le istruzioni del kit con aria dotta, annuendo e commentando a fior di labbra in modo che non si capisca cosa si dice... e poi: si guarda la figura e si fa a stima!

 

Post a Comment

<< Home